SOLO PER QUESTO MESE, SCONTO 50% SU TUTTI I PRODOTTI PER DIMAGRIRE

Sei incinta? Potresti soffrire di pregoressia senza saperlo

pregoressia cos'è

Che cos’è la pregoressia?

La pregoressia è un disturbo alimentare che colpisce le donne in gravidanza, sempre più diffuso nei paesi occidentali. Si tratta di un problema che riguarda oltre il 5% delle future mamme, soprattutto negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. Il termine ”pregoressia” deriva dall’unione di “pregnancy” (gravidanza) e “anorexia” (anoressia), infatti tale disturbo consiste proprio nell’ossessione di non voler prendere peso durante la gestazione. Le donne affette da pregoressia non si nutrono quindi a sufficienza, mettendo a serio rischio la loro salute e quella del loro bambino. Vediamo nel dettaglio le cause, come si manifesta e quali sono le possibili conseguenze a questo pericoloso disturbo alimentare.

Cause della pregoressia

Sebbene attualmente non sia inserito nel DSM, il ”Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali”, nel corso degli ultimi anni si è iniziato a studiare la pregoressia come vero e proprio disturbo. Quello che si è evidenziato è che tale condizione non solo si sviluppa in gestanti che hanno già sofferto in passato di disturbi dell’alimentazione (come anoressia e bulimia), ma anche in donne che non hanno mai avuto problemi di questo tipo. In tal caso a giocare un ruolo fondamentale sembrerebbe essere lo stereotipo della ”star neomamma” che già durante la gravidanza sfoggia una silhouette invidiabile e che subito dopo il parto è in forma smagliante. Un’immagine che oggi ci viene proposta quotidianamente dai media e che può avere un effetto devastante sull’autostima. Pare essere proprio questo l’elemento che fa scattare nella gestante quel meccanismo di controllo ossessivo del peso, che può portarla a compiere scelte poco ragionevoli e dannose.

Sintomi principali della pregoressia

I sintomi di una donna affetta da pregoressia sono innanzitutto l’eccessiva attenzione che dedica al suo fisico, rispetto al quale non si sente adeguata, controllando in maniera maniacale l’aumento di peso. Chi soffre di questo disturbo tende anche a saltare i pasti, calcolare dettagliatamente le calorie assunte e svolgere eccessiva attività fisica cercando di non ingrassare. Spesso, inoltre, in tale situazione la gestante parla della gravidanza in modo piuttosto distaccato.

Conseguenze più importanti della pregoressia

Le possibili conseguenze della pregoressia sono potenzialmente molto dannose e strettamente correlate alla malnutrizione: – anemia; – perdita di calcio dalle ossa – ipertensionepreeclampsia (aumento improvviso della pressione sanguigna associato a proteinuria, cioè a una concentrazione anomala di proteine nelle urine)diabete gestazionalescarsa crescita fetaleaborto spontaneo e morte in utero

Come uscire dalla pregoressia

Per uscire dalla pregoressia è importante rivolgersi ad uno psicologo-psicoterapeuta, che probabilmente proporrà un percorso di psicoterapia cognitivo comportamentale per risalire alle cause di tale disturbo. Fondamentale anche farsi seguire da un nutrizionista e redigere un diario alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.