Capelli spenti e crespi per l’umidità? Consigli per domare la tua chioma

rimedi naturali capelli crespi

Capelli spenti e crespi: purtroppo questo è un problema di moltissime donne, anche di quelle che li curano molto, perché risiede nella natura del capello.
Ruvidi e crespi al tatto? O al contrario piatti e senza tono? Non è necessario aprire le finestre per sapere che tempo fa: te lo dicono i capelli. 

E’ il fattore umidità, che, in autunno, insidia la bellezza di chiome ricce e lisce.

capelli crespi come curarli

Perchè succede?

Questo accade perchè il capello tende ad assorbire l’acqua presente nell’aria. La conseguenza è un ingrossamento di squame e 

cuticole, che causa l’antiestetico e ben noto “effetto frizz”. Sui capelli dritti, invece, il carico di umidità tende ad appesantirli e a renderli spenti. Qualunque sia il tuo problema, però, puoi risolverlo.

La base di partenza

Il segreto è avere un buon taglio, che deve essere fatto a secco, cioè sui capelli asciutti, per creare i giusti volumi laddove servono e permettere alla piega di prendere una forma il più naturale possibile.

Capelli ricci? Domare i ribelli

rimedi capelli ricci crespi

A casa
Se hai capelli ricci, non usare mai la spazzola durante l’asciugatura. Piuttosto, spazzolali prima della detersione per scogliere i nodi e poi asciugali muovendoli con le mani. Il riccio ha bisogno di un trattamento finale per risultare definito: ideali sono le schiume leggere che evidenziano il ricciolo senza seccare. Evita di lavare i capelli tutti i giorni e scegli shampoo e balsamo idratanti e nutrienti.
Quando fai la piega, il getto d’aria del phon non deve essere troppo caldo per non increspare ancora di più la capigliatura.

Dal parrucchiere
Concediti ogni tanto un trattamento ricostruttivo con acido ialuronico. Per occasioni speciali puoi regalarti un trattamento lisciante di ultima generazione: al contrario di un tempo non rovinano la struttura del capello. Così potrai permetterti anche la frangia, impossibile da realizzare sui ricci.

Spaghetti in testa? Pesantezza, addio

Privi di volume e di movimento. Sono i cosiddetti “capelli a spaghetto“: con pioggia e umidità perdono anche la loro brillantezza.

Come illuminarli
Per dare lucentezza, senza togliere leggerezza. dopo la piega usa un olio secco lucidante sulle punte. Evita le maschere troppo grasse e usa il balsamo, solo sulle estremità, una volta a settimana perché potrebbe farli risultare unti.

Più volume
Quando li asciughi con il phon, fallo a testa in giù; per dare movimento usa una spazzola tonda in ceramica (noi vi consigliamo questa)che trattiene meglio il calore e facilita la piega.  Dal parrucchiere fai un taglio scalato e pieghe ondulate che donano sostegno a partire dalla radice.

maschera capelli crespi

Impacco low-cost fai da te

L’olio di oliva è ottimo per togliere il crespo, ristrutturare il capello e ammorbidire i ricci, anche i più fitti. Mescolalo con un cucchiaino di miele, ricco di sostanze nutrienti, e stendilo su tutta la lunghezza della chioma.
Se invece il tuo obiettivo è nutrire dando leggerezza, prepara un impacco con un cucchiaio di latte, ricco di proteine e vitamine, e un vasetto di yogurt bianco intero. Lascia in posa entrambe le maschere per 20 minuti circa, poi sciacqua bene i capelli, con acqua tiepida.

Salva

Salva

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: